Ti racconto qualcosa di me.

Chi sono, la mia professionalità, i miei modelli, il mio percorso.

Ciao, sono Giorgio, Psicologo, Psicoterapeuta Junghiano in formazione e "padre" di 'Arcanesimo'

Da sempre un grande appassionato e studioso del mondo della simbologia e degli archetipi; ho lavorato 8 anni nell'ambito dello sviluppo del potenziale per le organizzazioni ed è la fusione di questi due mondi - e la voglia di aiutare chi è in cerca di risposte - che ha dato vita ad 'Arcanesimo', un progetto che ha come missione quella di aiutare le persone ad ascoltare il proprio presente, con intuito e consapevolezza, per costruire un futuro che le renda felici e più soddisfatte. Sono anche un formatore in comunicazione introspettiva e personal storytelling.

Da 3 anni con il progetto di Arcanesimo aiuto le persone a vivere in armonia con i propri desideri, le proprie emozioni e le proprie aspettative, attraverso l'utilizzo di archetipi e simboli.

Collaboro con l’Associazione Sharazàd di Bologna, dove porto un modello di psicologia archetipica a servizio della crescita personale.

La mia formazione

Il mio percorso di formazione accademica inizia all'Università di Palermo dove mi sono laureato in Scienze e Tecniche Psicologiche con una tesi sull'utilizzo dei social network e della realtà virtuale e di come questo influenza la percezione di sé e del mondo.

Durante il percorso di laurea triennale ho vinto il bando per un progetto Erasmus che mi ha portato in Svizzera per 6 mesi, nella cittadina di Fribourg, dove ho imparato il francese e ho continuato la mia formazione accademica.

Grazie a questa esperienza ho scelto di proseguire la mia formazione all'interno di un percorso internazionale ed è così che ho fatto domanda per un prestigioso Master Erasmus Mundus in Work, Organization and Personnel Psychology. Ho studiato in Italia, a Bologna, in Francia, a Parigi e in Spagna, a Valencia e ho completato il percorso con una tesi sperimentale sulle rappresentazioni dell'Università tra giovani studenti e studentesse italiani e francesi.

Oggi sono attualmente psicoterapeuta in formazione presso una scuola di psicoterapia analitica junghiana.

Modello scientifico di riferimento

Nella mia pratica mi ispiro e applico le tecniche proprie del modello psicodinamico e analitico.

La psicodinamica è quella branca della psicologia che studia, analizza e descrive l'insieme di meccanismi e processi sottesi al comportamento della persona. Si focalizza sull'inconscio, ovvero l'insieme di meccanismi e processi agiti al di sotto del livello di consapevolezza.

Il modello analitico indaga la manifestazione dell'inconscio da un punto di vista personale, sociale e culturale. L'inconscio è considerato qualcosa di attivo e “creativo” che contiene in sé un progetto per il futuro, e il Simbolo è un elemento che può promuovere lo sviluppo e la trasformazione.

Nella pratica del mio lavoro mi attengo al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani.